Protezione dei sistemi d’antenna contro i fulmini

EFM è l’acronimo di Electric Field Meter, un misuratore di campo elettrico atmosferico che permette di rilevare le variazioni di tensione tipiche dell’arrivo di celle temporalesche. Ad esse, come noto, sono correlate fenomeni di fulminazione anche molto pronunciati. La meteorologia ne fa uso da tempo. Le mappe di fulminazione (come quelle del sistema EUCLID) sono…

Crisi in Egitto: Fox Business sul ruolo dei radioamatori

Fox Business in edizione straordinaria sulla crisi egiziana racconta del blocco della rete internet nel paese e delle uniche comunicazioni possibili grazie alla rete dei radioamatori.   Renesys, specializzato nella sorveglianza del web, ha segnalato il collasso completo della rete egiziana a partire dal 27 gennaio scorso. Interessante il post Egypt Leaves the Internet di…

Aggiornamento nuovo firmare per Icom IC-7600

Disponibile da qualche giorno (27 Gennaio 2011) la nuova release ver. 1.10 del firmware per l’IC-7600. Le novità essenziali dell’aggiornamento sono Additional functions for CI-V commands (ex. CW message) are provided to support the RS-BA1. A new additional feature, the Time-Out Timer (TOT) function. In questo documento sono riportati nello specifico i dettagli della release.…

La Regione Campania e la “legge sui radioamatori”

Nella rassegna stampa di oggi due titoli “interessanti” da Julie News: Regione: ok a leggi antiviolenza e radioamatori “… Approvata, inoltre, all’unanimità, anche la modifica dell’art. 1 della legge regionale n. 14 del 2001 in materia di tutela igienico sanitaria della popolazione, dall’esposizione a radiazioni non ionizzanti generate da impianti per tele-radiocomunicazioni, presentata dal consigliere…

Anche la Polonia sui 70 MHz (4 m)

Il Ministro delle Infrastrutture della Polonia ha annunciato che sarà a breve disponibile anche per i radioamatori polacchi la banda dei 4 m. Le frequenze saranno comprese tra 70.1 e 70.3 MHz e saranno utilizzabili a statuto secondario. Potenza massima consentita 20 W EIRP. Qui, per chi conosce il polacco, la pagina del Ministero delle…

Configurare il router Alice per l’SDR Perseus

Un suggerimento per Luca che ha difficoltà nella configurazione della modalità client del nuovo software per condividere in rete internet il Perseus. Prima di tutto è necessario verificare se eventuali antivirus e/o firewall installati nel PC non blocchino la porta 8014 con protocollo UDP.  Vi è infine il router che, a seconda di quello utilizzato,…

The Guardian sull’attività solare, oggi.

Sunspots and solar flares: the heat is on è il titolo con cui oggi The Guardian parla di macchie, brillamenti e degli effetti dell’attività solare sulla Terra, come le spettacolari Aurore Boreali. Non solo effetti da incanto ma anche seri problemi alla rete elettrica, al sistema GPS ed alle comunicazioni in generale. Sono infatti i…

Perseus in rete via internet

E’ stato rilasciato da pochissimo il nuovo software (ver. 4.0) per il ricevitore SDR Perseus. Tra le novità anche quella di condividere in rete il ricevitore. Il programma permette a chiunque di connettersi (in modalità client) ad uno dei tanti ricevitori condivisi in rete internet, pur senza possedere l’SDR.

Intrusioni illegali sulle bande dei radioamatori: pubblicato il rapporto 2010

E’ stato appena pubblicato dalla IARU il rapporto annuale del 2010 relativo alle intrusioni illegali sulle bande radioamatoriali della Regione 1/Europa. I dati sono frutto del lavoro di DJ9KR e DF5SX della DARC ed analizzano frequenze e natura delle emissioni ricevute/segnalate. Un paio di grafici mi sembrano abbastanza significativi. Ecco le stazioni radio Broadcast illegali…

Radioamatori in aiuto alla NASA per il satellite smarrito

Da Physorg.com (20 gennaio 2011): Amateur ham operators are asked to listen for the signal to verify NanoSail-D is operating. This information should be sent to the NanoSail-D dashboard at: http://nanosaild.engr.scu.edu/dashboard.htm . The NanoSail-D beacon signal can be found at 437.270 MHz. La NASA poi ringrazia: Thanks to all the ham radio operators for their…

Propagazione ionosferica di Gennaio: aggiornamenti

Segnalo, per chi fosse interessato, che è online sulle pagine del Mediterraneo DX Club l’aggiornamento ultimo sulla situazione della propagazione ionosferica di questi giorni, che riportiamo anche qui. L’immagine del Sole di oggi mostra una situazione non proprio esaltante. Sulla superficie a noi visibile insistono le sole Regioni Attive 1147 e 1148, differenti tra di…

Sull’indice di attività ionosferica a breve e lungo termine

Pubblicato il 21 Dicembre 2010 su Annales Geophisicae, A modified index for the description of the ionospheric short- and long-term activity è l’ultimo lavoro di J. Mielich e J. Bremer. L’impiego degli indici di attività solare classici (Macchie solari, Flusso a 10.7 cm…), successivamente associati alle misure ottenute delle ionosonde, hanno permesso in passato di…