Archivio per la Categoria Elettronica

Dissolvenza luci di cortesiaIl circuito presentato genera l’effetto dissolvenza applicabile alle luci di cortesia di un auto.
Basta interporlo prima della lampadina che vogliamo si spenga in modo soft ed eventualmente regolare il tempo di spegnimento.

Abbiamo bisogno di solo 3 componenti: un transistor, un condensatore e una resistenza

Al connettore di sinistra andranno collegati i fili che vanno alla lampadina.

Il tempo viene regolato dai valori di C1 ed R1 secondo la seguente relazione: (altro…)

Ecco qualcosa di interessante e utile.
Interessante per chi non immagina la varietà di tensioni e frequenze delle reti elettriche presenti nel mondo; utile per chi, viaggiando all’estero, non voglia lasciare in valigia il carica batterie del cellulare, l’asciugacappelli e il rasoio elettrico… perchè incompatibili.

Tensioni e correnti nel mondo

Ecco lo schema di un semplice preamplificatore microfonico ad alto guadagno, con un solo transistor.

Sebbene semplicissimo, il circuito permette di ottenere una preamplificazione molto spinta ed è particolarmente utile da utilizzare prima di un oscillatore a RF.

Il microfono e’ costituito da una comune capsula ad elettrete.
Ecco lo schema elettrico

Preamplificatore microfonico


Accade spesso di dover collegare ad un televisore o ad un monitor dotato di presa SCART una fonte video con standard S-Video.

E’ per esempio il caso che si presenta quando vogliamo collegare il PC a quelle TV dotate di sola SCART.
Con un saldatore, il cavo e gli spinotti necessari, possiamo effettuare il collegamento tra gli apparecchi secondo questo schema:

svideoscart

 

Il cavetto di connessione seriale RS-232 puo’ essere intestato con 2 tipi differenti di connettori chiamati: DB-25 e DB-9
db9 db25Costruirselo in casa è molto semplice.
Procuriamoci del cavo, lungo quanto basta, dei connettori, un saldatore e qualche goccia di stagno.
L’unica attenzione richiesta è nella esecuzione dei collegamenti, che dovranno rispettare le piedinature. (altro…)

Tutto ciò che serve è un saldatore per stagno insieme ad una discreta dose di buona volontà.
Il materiale costa meno di 1 euro (cavetto e spinotti), la capsula si può recuperare da un vecchio registratore, una cornetta telefonica o qualsiasi altro strumento ci venga in mente.

Materiale occorrente:

– 1 capsula microfonica
– 1 spinotto jack mono piccolo (vedi foto)
– 1 spinotto RCA (ci serve solo l’involucro) con il manicotto in plastica morbida
– Cavetto schermato mono, lungo a piacere

Prima di recarci a fare la spesa, ecco i particolari di quello che serve

Capsula microfonicaLa foto accanto mostra la capsula microfonica da procurare.
Si tratta di un microfono ad elettrete di facile reperibilità nei negozi di elettronica e dal costo irrisorio.

Cercando tra i rottami in soffitta ne troviamo sicuramente qualcuno in qualche telefono o registratore rotto.

Lo disincastriamo e dissaldiamo i fili collegati alla capsula, facendo attenzione a non scaldare esageratamente il componente. (altro…)